‘A segretà, non ce stamo a capì nulla’. Questo è quanto ha affermato un simpatizzante del PD che ha incontrato in stazione Matteo Renzi. A rivelarlo, attraverso il suo Blog, è stato proprio l’ex Premier che, facendo riferimento all’ultima direzione PD si chiede: ‘Ma cosa può apprezzare un cittadino del dibattito di queste ore nel PD?’.

Matteo Renzi: ‘Vinca il migliore. E chiunque vinca, tutti a dare una mano’

‘Tiriamo fuori le proposte e confrontiamoci con la nostra gente. Vinca il migliore. E chiunque vinca, tutti a dare una mano’, ha aggiunto l’ex Premier via Facebook in un post dal titolo ‘Il PD e il congresso: Venite!’. Secondo Matteo Renzi, infatti, ‘Il verbo del congresso e delle primarie non è “Andatevene!” ma “Venite!”, portate idee, portate sogni, portate critiche. Venite, partecipate’. Il riferimento implicito è chiaramente legato alle intenzioni della minoranza PD di procedere con una eventuale scissione.

La posizione di Pier Luigi Bersani dopo la direzione Pd

‘Serve consapevolezza politica: da Renzi non me lo aspetto dopo averlo sentito ieri ma da quelli che stanno attorno a lui me l’aspetto’, ha intanto dichiarato Pier Luigi Bersani, il giorno dopo la direzione Pd, in accordo con quanto riportato dal Corriere.it. Su queste e su altre dichiarazioni di Bersani non sono poi mancate le repliche, e tra queste quella di Roberto Giachetti via Twitter: ‘Sentire Bersani parlare di buon senso mentre minaccia scissioni dalla mattina alla sera è davvero pittoresco’, ha infatti dichiarato ieri sul social network il Deputato del Pd.

Michele Emiliano si candida alla segreteria

Intanto, dopo il discorso che ha tenuto proprio durante la direzione Pd, è ufficiale la candidatura a segretario del partito di Michele Emiliano, attuale Governatore della Regione Puglia. ‘Quella di candidarmi alla segreteria è una cosa che sento di fare, necessaria’, ha dichiarato l’ex magistrato ed ex sindaco di Bari.