Meglio che stia attento‘. E’ questa la replica di Donald Trump al discorso del presidente iraniano Hassan Rohani riguardo al fatto che il Presidente USA stia mettendo in luce quello che è il reale volto dell’America. La dichiarazione, tutt’altro che amichevole e diplomatica, da parte del 45-esimo Presidente degli Stati Uniti, è arrivata direttamente dall’Air Force One, incalzato dai cronisti, mentre era diretto in Florida. Nel weekend, infatti, Donald Trump sarà nel suo resort a Palm Beach con Shinzo Abe dopo che il premier giapponese è stato ricevuto alla Casa Bianca. ‘Trump si pentirà di aver utilizzato un linguaggio minaccioso contro questa nazione’. Questa è stata invece la replica del presidente Rohani in concomitanza con le celebrazioni in Iran dell’anniversario della Rivoluzione.

Donald Trump prepara nuovo provvedimento anti-immigrati

Ma in queste ore a tenere banco non è solo la politica estera muscolare, almeno a parole, di Donald Trump. E questo perché il Presidente USA sul cosiddetto ‘Muslim ban’ punta al contrattacco dopo che la Corte d’Appello ha confermato la sospensione del provvedimento. In particolare, il tycoon newyorkese sta pensando a rinunciare da un lato al ricorso contro la decisione della Corte Suprema, ma dall’altro a presentare un nuovo provvedimento anti-immigrati con l’obiettivo di ‘impedire l’ingresso ai terroristi’.

Presidente USA verso il varo di un maxi piano di tagli ed incentivi fiscali

‘Oggi dobbiamo compiere alcuni passi con fermezza per essere certi di essere sicuri domani’, ha non a caso rimarcato il Comandante in capo nel classico messaggio del fine settimana alle famiglie americane. ‘Renderemo più difficile per le aziende lasciare il nostro Paese’, ha inoltre aggiunto Donald Trump che punta in tempi brevissimi a mettere a punto un piano di tagli e di incentivi fiscali che dovrebbe essere senza precedenti secondo la regola ‘Compra ed assumi americano’ da lui imposta nel giorno del suo insediamento alla Casa Bianca.